Il web si trasforma e diventa mobile: come creare un app

come creare un app

LA NUOVA FRONTIERA DEL WEB

Il web offre sempre nuovi spunti per chi voglia esplorare questo affascinante settore, che sta diventando sempre più mobile con l’uso degli smartphone e delle APP.

Al giorno d’oggi le meraviglie che la tecnologia ci offre sono sempre più numerose, con il web che la fa da padrone, in quanto ha permesso la nascita di vere e proprie nuove professioni.

All’inizio della sua diffusione, si poteva navigare sul web solo da pc fisso. Oggi invece, grazie ai telefoni di nuova tecnologia, gli smartphone, abbiamo a disposizione notizie in tempo reale, possiamo controllare il nostro conto in banca ed avere informazioni su prodotti specifici.

Di pari passo con il cambiamento dei tempi, anche per le aziende, sia grandi che piccole, è diventato fondamentale guardare agli orizzonti che il web propone.

IL MONDO DELLE APP

Quando pensiamo ad uno smartphnone, la parola forse più usata è APP. Ma cosa è un APP? 

Un APP è innanzitutto l’abbreviazione di applicazione, ovvero un programma informatico che si installa sul proprio telefono smartphone. Sono progettate con il proposito di rendere possibili, per i clienti a cui ci si sta rivolgendo, tutta una serie di servizi e informazioni di cui possono necessitare.

Le APP che oggi sono in circolazione sono davvero tante, e risulta impossibile ormai quantificarle. Soddisfano ogni genere di necessità: ci sono APP che monitorano i passi che ogni giorno facciamo, che ci aiutano a quantificare il numero di calorie ingerite, e addirittura che offrono programmi di allenamento personalizzato.

COME CREARE UN APP: CONSIGLI UTILI

E’ inevitabile quindi che anche per le aziende, la prospettiva di raggiungere il più alto numero di clienti per condividere con loro informazioni in tempo reale, offrendo loro servizi utili, sia diventato di fondamentale importanza. I maggiori sistemi operativi mobili a cui fare riferimento sono Ios, Android e Windows. Per iniziare, è consigliato seguire un corso Sviluppo App.

Ecco alcuni consigli:

  1. Per le aziende che sono alla ricerca di uno sviluppatore, l’ideale sarebbe affidarsi a dei professionisti del settore, vedendo anche i loro precedenti lavori sul web. Si consiglia di prestare attenzione alle recensioni di chi le ha utilizzate.
  2. Avere un’idea ben chiara del mercato a cui ci si sta rivolgendo: porsi delle domande sul possibile cliente, avendo cura anche di documentarsi sul lavoro dei competitor. Infatti l’aspetto più deleterio sarebbe quello di creare app con un servizio già offerto e quindi non più competitivo sia a livello innovativo che tecnologico.
  3. E’ necessario prestare molta attenzione alla sicurezza offerta dalla propria app, in modo da evitare hackeraggi e furti di dati sensibili. Si tratta di uno degli aspetti a cui sia le aziende che i privati prestano molta attenzione.
  4. E’ utile fare dei test sull’applicazione sviluppata, prima di consegnarla al cliente. Uno degli aspetti più importanti, per chi decide di cimentarsi in questo campo, è pensare in grande e sviluppare un app di successo. Anche in questo caso una soluzione potrebbe essere quella di seguire i consigli di un professionista.
  5. I social network hanno inevitabilmente influenzato le nostre vite, quindi è molto importante cercare un rapporto con gli utenti dei social, creando magari una pagina dedicata all’APP.
  6. Prestare particolare attenzione al nome che si sceglie per la propria applicazione: non deve essere troppo lungo, e dovrebbe essere facilmente memorizzabile.